parcheggi automaticiparcheggi automatici

parcheggi automatici

AZIENDA

Sotefin SA è una società svizzera fondata nel 1956. Da oltre 50 anni, l’Azienda progetta, costruisce e vende Parcheggi Automatici Meccanizzati.
Sotefin SA ha iniziato la propria attività brevettando (1959) e sviluppando un carrello per il trasferimento automatico di veicoli che si è dimostrato nel tempo estremamente affidabile e preciso tanto che alcuni sistemi sono tuttora funzionanti.
L’innovazione ed evoluzione tecnologica dei propri prodotti tesa al raggiungimento della massima qualità delle proprie realizzazioni sono i principi ispiratori della Sotefin SA come testimoniato dai numerosi brevetti e marchi detenuti dall’azienda.
Le soluzioni tecnologiche sviluppate da Sotefin SA si sono rivelate sempre vincenti tanto che altre società che, nel frattempo si sono affacciate sul mercato dei parcheggi automatici, se ne sono avvalse in passato e se ne avvalgono tuttora.
In questo scenario Sotefin SA, come leader di settore, ha giocato e gioca un ruolo fondamentale in forza delle proprie capacità sviluppate non solo nella realizzazione di nuovi impianti ma anche nella ristrutturazione ed ammodernamento di impianti già esistenti.
Negli ultimi 25 anni, Sotefin SA ha progettato ed installato in tutto il mondo un numero crescente di sistemi automatici di parcheggio ed attualmente le installazioni aziendali sono presenti in circa 30 paesi.
A 50 anni dalla propria fondazione, la Società ha trasferito i propri uffici in una nuova prestigiosa sede sulle rive del lago di Lugano.

TECNOLOGIA

Il carrello Silomat® è la sintesi di 50 anni di evoluzione ed innovazione. Esso è il cuore dei Sistema di parcheggio in quanto è il dispositivo dedicato alla movimentazione diretta delle autovetture.
Il carrello Silomat® sintetizza quanto di più tecnologicamente avanzato possa offrire oggi il mercato dei parcheggi automatici. Si tratta del carrello di movimentazione integrale più compatto della storia dei parcheggi automatici.
Le funzioni principali di un carrello di movimentazione dei veicoli cioè la centratura, il sollevamento e la traslazione sono realizzate per la prima volta da un unico dispositivo che vanta anche le migliori performance in termini di velocità e risparmio di spazio rispetto a tutti i concorrenti.
Non a caso, molte ditte del settore si avvalgono di questa tecnologia per realizzare i propri sistemi. Fino dalla propria nascita, Sotefin SA ha fondato la propria esistenza sulla capacità dei propri tecnici di innovare ed evolvere i propri prodotti in un’ottica di miglioramento continuo in termini di prestazioni ed affidabilità. Sotefin SA detiene diversi brevetti e marchi riconosciuti a livello mondiale. La tecnologia Sotefin è il punto di riferimento per tutti i costruttori del settore e vanta numerosi tentativi di imitazione.
La qualità è l’obiettivo perseguito costantemente nel corso degli anni; ancora oggi, sostenuta dagli ottimi risultati ottenuti, Sotefin SA guarda al futuro con l’obiettivo di proporre ai propri clienti soluzioni che rappresentino sempre di più lo stato dell’arte in questo settore.
Le principali evoluzioni del carrello di trasferimento dei veicoli possono essere riassunte dai tre prodotti che seguono e che rappresentano delle vere e proprie pietre miliari nella tecnologia di questo settore:

Silopark™ (1959)

Carrello di trasferimento estremamente compatto in grado di sollevare anteriormente un veicolo e di trasferirlo dalle aree di ingresso e uscita alle aree di stazionamento e viceversa. La funzione di centratura del veicolo deve essere effettuata da un dispositivo esterno.

Comb (1986)

Carrello di trasferimento a sollevamento integrale in grado di sollevare l’intero veicolo e di trasferirlo dalle aree di ingresso e uscita alle aree di stazionamento e viceversa. La funzione di centratura del veicolo deve essere effettuata da un dispositivo esterno.

Silomat® (2000)

Carrello a sollevamento e centratura integrali. Incrementata la capacità portante, è in grado di sollevare la quasi totalità dei veicoli di serie e di trasferirli dalle aree di ingresso e uscita alle aree di stazionamento e viceversa. La funzione di centratura del veicolo è integrata.